PD

Il portale del Partito Democratico
della cittÓ di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Link  |  Contatti  |  Trasparenza  |
Feed RSS 
  martedi 26 ottobre 2021 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Chiusura uffici postali anche nel parmense, Cardinali, Iotti e Lori mobilitano la giunta regionale

25 marzo 2015

Pubblicato in: Articoli PD Parma

“Grazie all'intervento di tanti soggetti istituzionali e non solo, il piano di chiusura di 10 piccoli uffici postali attivi nel parmense e la riduzione di orari  per altri tre, è stata sospeso. Ora, però, serve un ulteriore passo avanti e Poste Italiane deve tenere conto delle esigenze dei territori”. A sostenerlo, insieme al gruppo consigliare del Partito democratico in Regione, sono i tre consiglieri regionali eletti nel parmense: Alessandro Cardinali, Massimo Iotti e Barbara Lori che stanno lavorando da tempo per non far scomparire questo fondamentale servizio ai cittadini. 

GLI UFFICI A RISCHIO - In provincia di Parma, la scure era prevista per 10 uffici mentre per altri 3 si prospettava la riduzione degli orari con apertura giorni alterni. Più precisamente: Pastorello (Langhirano), San Vitale (Sala Baganza), Sivizzano (Fornovo), Basilicagoiano (Montechiarugolo), Coltaro (Sissa Trecasali), Costamezzana (Noceto), Gaiano (Collecchio), Mezzano Superiore (Mezzani), Riccò (Fornovo), Torrile, mentre a rischio di riduzione dell'orario Bore, Marzolara (Calestano) e Pellegrino. Per ora, il piano è congelato anche se non si conoscono ancora le prospettive future. 

L'ATTENZIONE DELLA REGIONE - A portare la situazione del rischio di chiusura all'attenzione della Giunta Regionale è stato il Capogruppo Pd nell'assemblea regionale, Paolo Calvano, che ha presentato un question time firmato insieme a Sel. “La disponibilità del Governo regionale ad accogliere la nostra richiesta di incontro urgente con Poste Italiane per discutere il piano di riorganizzazione annunciato, è il segno tangibile di come la Regione condivida e faccia proprie le preoccupazioni espresse da singoli comuni, oltre che da Anci e Uncem”. 

 

“SERVE UN CONFRONTO” - Alla preoccupazione dell'intero gruppo democratico si sono uniti anche i tre eletti a Parma che hanno annunciato di voler continuare a lavorare perché “Poste si sieda ad un tavolo per discutere delle situazione e provare a trovare una soluzione in grado di accontentare  le comunità locali che da sempre contano su un servizio che è fondamentale per migliaia di cittadini”. 



TAGS:
regione emilia-romagna | 

Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Ottobre 2021 »
DoLu MaMe GiVe Sa
     1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

cittÓ primarie 2012 parlamentari pd di parma gruppo pd comune di parma elezioni congresso 2013 citt? regione emilia-romagna pd parlamentari pd parma parlamentari feste primarie gruppo congresso salsomaggiore terme feste 2013 citt├á elezioni regionali 2014 elezioni europee 2014
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto