PD

Il portale del Partito Democratico
della cittÓ di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Giovani Democratici  |  Conferenza delle Donne  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  giovedi 19 luglio 2018 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Chiusura della scuole gestite della Congregazione delle Suore Domenicane della Beata Imelda: quale ruolo vorrÓ avere il Comune di Parma ?

12 gennaio 2018

Pubblicato in: PD Parma CittÓ

L’annuncio della chiusura dei quattro livelli di scuola della Congregazione della Beata Imelda sita nel quartiere Montebello, ha colpito la città e immaginiamo quanto abbia reso diffcile la prospettiva per tante famiglie che avevano progettato lì un percorso educativo per i propri figli. Pensiamo che il ruolo della amministrazione comunale in questi frangenti possa essere  fondamentale, quale garante sia di una “nuova progettualità” condivisa e fruttuosa per le familgie e gli studenti, di maggiore continuità possibile, sia dei diritti per i lavoratori della scuola (almeno una quarantina tra amministrazione e docenti).  

Possiamo ipotizzare che questo evento in sé negativo possa portare un investimento in idee da parte della amministrazione comunale, tale da trasformarlo in una opportunità: allargando lo sguardo sui bisogni educativi della città infatti  troviamo quello di “spazi” per accogliere studenti di alcune scuole in ristrutturazione (di ieri articoli e commenti sulle difficoltà organizzative dell’assessorato in proposito). Una delle ipotesi possibili è quella che il Comune possa utilizzare gli spazi eventualmente liberi dell’edificio scolastico della Congregazione (edificio pienamente a norma perché di recentissima costruzione, tra l’altro) per classi di altre scuole  “da collocare provvisoriamente”. Con un affitto si riuscirebbe a sollevare la scuola  stessa da costi di gestione non sopportabili, facendo in modo che possa protrarsi un percorso di continuità didattica per le classi della Santa Rosa e del Porta per gli anni necessari. Pensiamo inoltre che  la presenza di questa struttura scolastica nel quartiere Montebello, quartiere con nuovi bisogni educativi per il recente sviluppo territoriale, debba essere considerata dal Comune come una risorsa.  Pur comprendendo il delicato rapporto tra pubblico e privato, siamo sicuri che in vista di un fine startegico importante e centrale quale è il settore educativo il Comune possa impegnarsi a promuovere soluzioni condivise (in primis  per le famiglie e i lavoratori coinvolti),  frutto di dialogo e di ascolto dei bisogni e delle competenze che sono presenti sul territorio.

Daria Jacopozzi    Consigliere comunale PD


TAGS:
pd comune di parma |  cittÓ | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Luglio 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

parlamentari pd di parma citt├á cittÓ primarie 2012 elezioni regionali 2014 parlamentari pd parma pd salsomaggiore terme congresso feste gruppo pd comune di parma elezioni politiche 2013 gruppo elezioni europee 2014 primarie elezioni congresso 2013 feste 2013 parlamentari regione emilia-romagna
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto