PD

Il portale del Partito Democratico
della città di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Giovani Democratici  |  Conferenza delle Donne  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  venerdi 22 febbraio 2019 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Parmalat, interrogazione in Regione Emilia-Romagna. Lori, Iotti, Cardinali: “Tuteliamo un intero modello produttivo del Made in Italy”

29 gennaio 2019

Pubblicato in: Regione Emilia-Romagna

 “Siamo molto preoccupati della situazione che sta vivendo la Parmalat Spa e del piano industriale del gruppo Lactalis, per questo anche a seguito di un’interrogazione PD portata all’attenzione del Parlamento, chiediamo alla Regione quali azioni intenda mettere in campo per garantire le capacità produttive del gruppo, il suo sviluppo e i livelli occupazionali, nonché la tutela del brand italiano, la conservazione in loco delle funzioni organizzative, direttive e manageriali”. Questo il senso dell’interrogazione presentata dalla consigliera Pd Barbara Lori, come prima firmatariae sottoscritta anche dai colleghi parmensi Massimo Iotti e Alessandro Cardinali.

La storica azienda di Collecchio, è tra i leader mondiali nella produzione e distribuzione di latte e dei suoi derivati, con ricavi superiori ai 6,6 miliardi di euro nel 2017 e un export globale. A seguito dell'acquisizione da parte dei francesi di Lactalis, sta subendo un vero e proprio smantellamento. Una simile riorganizzazione, per quanto non meglio enunciata all’Azienda, ha messo in grande allarme sindacati e lavoratori, ma anche tutti i soggetti economici, sociali ed istituzionali del territorio. Parmalat e Galbani (anch’essa di proprietà della multinazionale francese e dunque potenzialmente interessata) rappresentano, infatti, non solo una realtà che in Italia occupa 5000 dipendenti, ma anche un perno dell’intera filiera agro-alimentare italiana, le cui dinamiche rischiano di essere seriamente compromesse da questa decisione.

Insomma, a rischio non ci sarebbero soltanto i posti di lavoro ma un intero modello produttivo.

“La vicenda – sottolinea la Lori - è già stata portata all’attenzione del Parlamento attraverso un’interrogazione in cui si chiede conto al Governo di quali azioni intenda mettere in atto per la salvaguardia dello storico marchio italiano. I sindacati hanno convocato il coordinamento nazionale delle Rsu per il prossimo 1 febbraio per individuare proposte alternative e chiedere l’istituzione di un Tavolo di confronto. A livello regionale, vista la sensibilità dimostrata per altre vertenze, siamo certi che la Regione farà la propria parte in attesa che anche il Governo si rimbocchi le maniche per evitare lo smantellamento”.


Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Febbraio 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
     1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

citt? primarie città gruppo pd comune di parma regione emilia-romagna feste 2013 congresso primarie 2012 parlamentari pd parma congresso 2013 elezioni pd elezioni europee 2014 elezioni regionali 2014 gruppo feste salsomaggiore terme parlamentari pd di parma città parlamentari
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto