PD

Il portale del Partito Democratico
della cittÓ di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Link  |  Contatti  |  Trasparenza  |
Feed RSS 
  lunedi 22 luglio 2019 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Resoconto Consiglio comunale di Parma del 9 aprile 2019

23 aprile 2019

Pubblicato in: Gruppo PD Comune PR

Il Consiglio dello scorso 9 aprile è stato, in sostanza, la prosecuzione di quello precedente, con diversi atti non affrontati allora e rimessi in odg. Nostre interrogazioni Campanini sull’azione dell’amministrazione comunale contro le dipendenze da sostanze e da alcool: si chiedeva un maggior impegno nel rendere consapevoli i giovani ma anche i cittadini adulti dei danni alla salute e dei pericoli per sé e per gli altri provocati dalle sostanze di ogni tipo e dall’uso eccessivo di alcool (si proponeva anche un tentativo di maggiore diffusione della birra analcolica, soprattutto in ore notturne). Risposta incompleta dell’assessora Paci che ha sì ricordato le iniziative nelle scuole e la collaborazione con Ausl e SERT – certamente condivisibili – ma che non ha dato l’idea di assumere il problema come un vero allarme sociale, anche per il mondo giovane e adulto. E’ stato annunciato un protocollo d’intesa riguardante il mondo scolastico, su cui chiederemo di essere informati e coinvolti. Nostre comunicazioni Caterina Bonetti sullo spettacolo previsto per il 25 aprile: gli artisti sono validi, ma ci sono perplessità sulle modalità e le procedure con cui vengono scelti, come già successo in altre occasioni. Campanini sull’iniziativa “Ti-fa bene”, riportata dalla stampa, che punta a introdurre un “decalogo” di comportamento nel calcio giovanile, a partire dai genitori (numerosi ahimè gli episodi violenti negli ultimi anni e mesi). Apprezzamento per questa iniziativa, ma ricordando nel contempo che come gruppo PD avevamo proposto all’amministrazione che nel regolamento per la concessione delle strutture comunali alle società sportive (di qualsiasi disciplina) fossero previste attività educative obbligatorie rivolte agli atleti/e e alle famiglie: proposta che  però non era stata recepita... Delibere Oltre ad alcune delibere tecniche urbanistiche sono state discusse due delibere relative alla costituzione del Gruppo comunale volontari di protezione civile e agli Indirizzi della Commissione consultiva per la qualità architettonica e il paesaggio. Su entrambe abbiamo votato a favore. Sulla prima, abbiamo sollecitato una nuova deliberazione consiliare sul Piano comunale di protezione civile (la delibera “madre” risale al 2001, poi il piano è stato aggiornato fino al 2006 e nel 2015; abbiamo saputo in aula che è in corso un ulteriore aggiornamento), una maggiore attività di sensibilizzazione e conoscenza verso la popolazione sui comportamenti da tenere prima e durante le emergenze (si fanno diverse cose nelle scuole, ma nulla o quasi per gli adulti), la chiarezza dei ruoli tra istituzioni e volontari (ovviamente assolutamente necessari e meritevoli, ma che non possono essere confusi con le istituzioni preposte, che hanno precise responsabilità di programmazione, decisione, gestione, ecc.), il coinvolgimento dei giovani. Sulla seconda delibera abbiamo chiesto che la commissione sia coerente con gli indirizzi che essa stessa si è data e che ci sia una sempre maggiore attenzione non soltanto per i luoghi in cui è più evidente il legame con le caratteristiche storiche della città (e quindi anche più difficile apportare stravolgimenti) ma anche in quelle aree in cui il legame è meno marcato ma che richiedono comunque attenta vigilanza sulla qualità delle soluzioni architettoniche adottate. Mozioni Ampia discussione su due mozioni: la prima, proposta da Effetto Parma e Partito Democratico, invita la Giunta a sollecitare il ritiro del ddl Pillon sull’affido familiiare; la seconda, proposta dalla consigliera Roberti, chiedeva di rinunciare alla trattativa tra Regioni Emilia-Romagna, Lombardia e Veneto. Sulla prima mozione, è nota la posizione contraria del PD su un DDL che danneggia le donne e gli stessi minori, rischiando persino di “occultare” i casi di violenza domestica. Abbiamo ricordato non solo il nostro dissenso ma tutte le critiche che si sono sollevate in questi mesi non solo a livello politico ma anche di esperti, giuristi e forze sociali (molto trasversali). La mozione è stata approvata a larga maggioranza (voto contrario della Lega, ovviamente). Sulla seconda mozione, abbiamo ricordato che la maggiore autonomia richiesta dall’Emilia-Romagna non comporta maggiori oneri per lo Stato e quindi non va a discapito di altri territori. Si tratta invece di rendere più agevole il potenziamento di quei settori in cui la nostra Regione può sviluppare meglio i suoi “talenti” , il che va a vantaggio non solo nostro, ma anche di tutto il Paese. Nel corso della definizione dell’accordo col Governo si dovrà però tener conto delle critiche venute dal mondo della scuola. Maggiori info su questo tema al link: http://www.regione.emilia-romagna.it/autonomiaer La mozione è stata respinta (due soli voti a favore).


Bookmark and Share



SCRIVI UN COMMENTO [* campi obbligatori]
Nome *
Email
Titolo *
Messaggio *
Codice *
Scrivi il codice visualizzato in rosso



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Luglio 2019 »
DoLu MaMe GiVe Sa
 1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

parlamentari parlamentari pd di parma feste gruppo congresso regione emilia-romagna elezioni europee 2014 congresso 2013 feste 2013 parlamentari pd parma primarie gruppo pd comune di parma citt├á citt? cittÓ elezioni pd salsomaggiore terme elezioni regionali 2014 primarie 2012
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto