PD

Il portale del Partito Democratico
della cittÓ di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Link  |  Contatti  |  Trasparenza  |
Feed RSS 
  lunedi 6 dicembre 2021 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Resoconto del Consiglio comunale dell'8 marzo 2021

16 marzo 2021

Pubblicato in: Gruppo PD Comune PR

Nostre interrogazioni

Caterina Bonetti in merito alla segnalazione della presenza di roditori nella scuola materna Fantasia, pervenuta da parte di alcuni utenti, preoccupati per la sicurezza dei locali e quindi per la salubrità dell'ambiente per bambini e personale. L'assessora Seletti ha confermato la presenza nel giardino esterno di alcuni topi, risolta grazie a una derattizzazione che ha individuato nei frutti di alcune piante di cachi il problema. Attualmente non risultano ulteriori problematiche di questo tipo nella scuola.

Daria Jacopozzi sull'impianto Iren di via Budellungo che integra il termovalorizzatore centrale e di via Lazio ma negli ultimi anni risulta molto acceso, con emissioni che rendono gli abitanti limitrofi insicuri sulla salubrità dell'aria. L’Assessora Benassi ha dato una lunga risposta rassicurando sul fatto che Iren con Arpae controllano continuamente e che solo due notti, a dicembre 2020, l'impianto è stato acceso (produce anche rumore). L'assessore invita i cittadini ad analizzare i dati ARPAE sul sito che sono trasparenti. Il Comune non farà alcuna comunicazione, poichè tutto è perfettamente regolare. Non si tratta però di vapore acqueo (che fuoriesce solo da due camini che tuttavia sono indipendenti dall'impianto suddetto). Una  seconda interrogazione di  Jacopozzi  riguardava lo stato dell'arte della ristrutturazione del Centro Civico Molinetto di via Argonne: progetto annunciato nel 2018 con successiva delocalizzazione , lunga  e faticosa, delle associazioni presenti. La notizia che noi riteniamo negativa è che i lavori inizieranno nel 2022 e termineranno all'inizio del 2023: in tutto, 5 anni di chiusura.  L'assessore Alinovi si è giustificato per la gravità della situazione dell'immobile che è stata registrata tardi e per il grande finanziamento, 2 mln di euro, necessario (e attesi prima di iniziare). Speriamo bene, abbiamo chiesto molta puntualità. L'assessora Paci non era presente e sulla reale situazioni delle associazioni ci ha risposto Alinovi che va tutto bene, hanno trovato casa altrove e alcune non torneranno lì, quindi si aprono spazi per accogliere altri: di certo tornerà il punto di Comunità.

 Due comunicazioni al Consiglio

  • Il Sindaco ha informato il Consiglio sull’ammanco di fondi che si  è verificato nella Società partecipata STT,  che sarebbe stato causato da sottrazioni indebite da parte di un dipendente infedele. Ulteriori aggiornamenti saranno dai in seguito in base alle indagini in corso.
  • Il Presidente del consiglio comunale ha ricordato la Giornata Internazionale della Donna e illustrato le diverse iniziative previste in città.

Nostre comunicazioni

Bonetti sulla Giornata internazionale della donna e sul ricordo di Adele Tonini. Questo il suo intervento:  <<Non  ‘festa della donna’, ché abbiamo ben poco da festeggiare. Una giornata che dovrebbe trovare la condivisione di tutti, donne e uomini, per un presente più equo e un domani di reale parità, di sviluppo e di crescita non "sulle spalle di qualcuno", ma per l'intera comunità civile. La crisi pandemica sta colpendo tutti e il virus non guarda in faccia nessuno, ma i suoi effetti si fanno sentire con un peso infinitamente maggiore sulle donne.Dati Istat alla mano: su 101 mila nuovi disoccupati 99 mila sono donne. Solo il 18% dei dirigenti in Italia è donna. Solo il 53% delle donne con figli lavora, contro l'83% degli uomini a pari condizioni. La famiglia va bene, insomma, ma solo come valore sulla carta, perché per le donne averne una significa restare escluse dal percorso lavorativo o doversi barcamenare in percorsi di conciliazione molto difficoltosi. Resta poi il tema dell'assistenza, della salute riproduttiva e del diritto alla scelta. In italia in media il 70% dei ginecologi è obiettore e in 7 regioni il numero medio di abitanti per consultorio è di 40 mila persone. Non si tratta solo di difesa del diritto all'aborto, un diritto sancito dalla fondamentale legge 194, come un certo tipo di discussione vorrebbe far passare, ma di difesa del diritto alla salute, all'assistenza pre e post parto, alla crescita e sviluppo di madri e bambini. I consultori sono spazio di garanzia per la comunità e la loro diminuzione non può quindi che preoccuparci. Lavoro, diritti e salute sono i punti chiave per una vera parità, quella parità per cui ha lottato e lavorato per decenni una donna che oggi voglio ricordare, un'amica, una compagna, una ginecologa. Adele Tonini è sempre stata in campo a servizio e a fianco delle donne. Le giovani, le straniere, le donne sole. Ha fatto della sua professione e della sua vita un esercizio di libertà e di viva coscienza critica. E poi era anche una donna di grande umanità e simpatia. Oggi in piazza le donne scioperano per rivendicare i loro diritti e io ricordo Adele in questa stessa piazza, tante volte, per l'8 marzo, per Non una di meno. E mi piace ricordarla così, oggi, in questa giornata, perché le battaglie restano, anche gli ideali e chi ha "compagne" non muore mai.>>

Jacopozzi ha sottolineato l'appello dell'Istituto Comprensivo Albertelli-Newton a rendere efficaci i controlli nel parco antistante la scuola dopo una aggressione a un ragazzino avvenuta nel parco davanti alla scuola in pieno giorno, aggressione in un certo senso “annunciata” visti i preallarmi. Agire subito con presenza sociale frequente  e pensare ad un  "vigile di quartiere" che crei prossimità e fiducia/presidio. Inoltre ho ricordato l'urgenza di dare risposta vaccinale al mondo della disabilità, pur conoscendo l'enigma etico cui siamo di fronte.

Sandro Campanini ha riportato interrogativi e perplessità segnalati da diversi cittadini sull’inoltro da parte di uffici del Comune del sondaggio del Parma calcio sul progetto di nuovo stadio e sul fatto  che non fosse immediatamente comprensibile che era la società ad averlo promosso (lo si è capito in seguito).

E’ intervenuto il vicesindaco Bosi dicendo che l’inoltro è stato fatto a tutte le realtà (associazioni, categorie, gruppi, CCV ecc.) con cui il comune è in dialogo sulla questione stadio ritenendo che fosse un modo per ampliare la partecipazione.
(Il tema stadio continuerà ad essere affrontato in commissione e in consiglio).

Delibere

- Convenzione per la gestione associata tra  gli Enti Locali del  Distretto  di  Parma  (che comprende Comuni di Parma, Colorno,  Torrile, e Sorbolo Mezzani) di  competenze,  uffici,  servizi  e  interventi,  per  l'attuazione  di politiche in campo sociale e socio sanitario ed il  funzionamento dell'Ufficio di Piano e del Servizio Assistenza Anziani -anni 2021-2022-2023.

Sul tema è intervenuta Jacopozzi, Per ciò che riguarda la delibera della Convenzione sugli Uffici di piano e i Comitati di distretto, ha ribadito all’ assessora Rossi che non si tratta di una delibera semplicemente “tecnica” (come lei sostiene) ma molto “politica”, poichè la Regione ER  promuove un lavoro di gestione condivisa e di analisi e progettualità in rete tra welfare e Ausl, su tutte le materie che ormai sono state aggiunte. E' una grande opportunità per una co-governance che vede i temi salute, povertà, formazione, sociale, lavoro uniti su tavoli condivisi sia nella gestione amministrativa dei servizi, ma anche nella possibilità di programmazione e gestione. In un momento così difficile come quello che stiamo vivendo l’ utilizzo di questi strumenti sarà fondamentale nel momento in cui da strumento “burocratico” diventeranno nuova possibilità di progettualità, visione e sperimentazione, in unità con i corpi intermedi e il terzo settore. Nuove materie sono entrate a fare parte della convenzione, tutta la povertà, il reddito di cittadinanza, l'inclusione lavorativa.

Abbiamo votato a favore.

- Ampliamento area  pertinenziale  dell’insediamento  produttivo  della società Molino Grassi S.p.A.,  in  variante  agli  strumenti urbanistici  comunali 
Si tratta della richiesta dell’azienda di realizzare, in variante,  un ampio parcheggio per i camion in un’area classificata come agricola, a fianco dell’impresa (e di sua proprietà), in quanto l’attuale modalità di ingresso/uscita dei mezzi e carico/scarico presenta alcune difficoltà.  Comprendiamo le esigenze “logistiche” di un’impresa collocata storicamente in una zona “ristretta” (tra via Emilia e Taro), apprezzabile per le sue capacità di lavorazione del prodotto e di innovazione;  avremmo però preferito che il Comune chiedesse e ottenesse un impegno specifico di “compensazione” (recupero a verde di  un’altra area urbanizzata dismessa, piantumazione di alberi ecc.).
Ci siamo astenuti.
  • Su una delibera di variazione di bilancio abbiamo votato contro.


TAGS:
gruppo pd comune di parma | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Dicembre 2021 »
DoLu MaMe GiVe Sa
   1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

feste 2013 parlamentari elezioni europee 2014 salsomaggiore terme regione emilia-romagna feste cittÓ citt? elezioni elezioni regionali 2014 citt├á congresso 2013 primarie 2012 parlamentari pd parma congresso gruppo pd comune di parma gruppo parlamentari pd di parma primarie pd
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto