PD

Il portale del Partito Democratico
della cittÓ di Parma

Per registrarti accedi alla sezione dedicata all'Albo degli elettori/elettrici del PD

Per iscriverti o rinnovare l'adesione al PD dell'Emilia-Romagna accedi alla sezione tesseramento

  Home |  Organismi dirigenti  |  Circoli  |  Eletti del PD  |  Link  |  Contatti  |  Trasparenza  |
Feed RSS 
  lunedi 6 dicembre 2021 Partito Democratico Parma
| Elezioni politiche 2018 | Parlamentari PD di Parma | PD Comune di Parma | Regione Emilia-Romagna |
Resoconti dei Consigli comunali del 27 settembre e 11 ottobre 2021

18 ottobre 2021

Pubblicato in: Gruppo PD Comune PR

Resoconti dei Consigli comunali del 27 settembre e 11 ottobre 2021 

 Resoconto del Consiglio comunale del 27 settembre 2021

Nostre interrogazioni

Quattro di Caterina Bonetti.

  • in merito al carico di traffico presente nell'area di Baganzola, con particolare riferimento alle ultime problematiche riscontrate in occasione della chiusura di strada Vallazza e del danno al sottopassaggio dell'autostrada. L'assessore Alinovi ha ribadito che i lavori di strada Vallazza sono stati portati a termine entro i tempi previsti, mentre l'assessora Benassi ha parlato degli studi in corso rispetto a nuove soluzioni viabilistiche anche in funzione di una possibile futura realizzazione della fermata dell'Alta Velocità. La consigliera non si è detta soddisfatta della risposte considerato il prolungato periodo di chiusura di strada Vallazza, così come il fatto che se le soluzioni dovessero dipendere da grossi progetti come l’AV ci vorrebbero tempi lunghissimi.
  • sull'andamento della campagna vaccinale anti Covid 19, chiedendo dati in merito alla copertura vaccinale per le differenti fasce d'età e delucidazioni rispetto alla pianificazione, anche dal punto di vista logistico/di spazi, per una eventuale campagna legata alla terza dose. Il Sindaco non ha voluto rispondere all'interrogazione rimandando a un'eventuale commissione dedicata e dichiarando che la questione è in capo all'Ausl. La consigliera si è detta assolutamente non soddisfatta della risposta, considerato che il sindaco è il primo responsabile della salute dei cittadini a norma di legge e che l'esposizione dei dati della campagna vaccinale rappresenta un importante aggiornamento per il consiglio e per la città, così come la programmazione dei futuri step di campagna. Ad oggi nessuna commissione dedicata è stata convocata.
  • in merito allo scioglimento del vincolo contrattuale da parte dell'impresa aggiudicataria per la realizzazione della biblioteca di Alice, chiedendo che venissero date spiegazioni in merito alle responsabilità in capo alle parti. Secondo l'Assessore Alinovi il problema è da imputarsi ai rincari nel comparto edilizio in seguito al cosiddetto bonus 110. Questo avrebbe portato molte ditte ad avere difficoltà nell'onorare gli impegni presi in sede di gara, comportando nuovi bandi. La consigliera si è detta non soddisfatta in quanto l'iter della biblioteca di Alice procede ancora dal primo mandato dell'attuale giunta, con una presentazione del progetto alla città datato 2016. La questione non è imputabile alla sola contingenza attuale, ma implica un percorso di ritardi e mancate priorità pluriennali. La consigliera ha chiesto che venga garantita, anche in fase di lavori al Parco Ducale (come previsto) la piena accessibilità alla biblioteca da parte di utenti e lavoratori.
  • sui problemi di sicurezza segnalati nel parco della Cittadella, dovuti all'ampliamento dell'orario di apertura serale e all'assenza d'illuminazione in molte zone della parte bassa del parco. L'assessore Casa ha dichiarato che alcuni controlli sono stati fatti, riscontrando una situazione più tranquilla nei giorni successivi gli eventi segnalati. L'assessore Alinovi ha ribadito che gli interventi verranno fatti contestualmente alla realizzazione del progetto di restauro della Cittadella e che un'illuminazione provvisoria (come il faro dell'ingresso di via Pizzi) non è previsto. La consigliera ha sottolineato in risposta come da anni si segnali il problema dell'illuminazione che una soluzione "ponte" poteva essere studiata da tempo per mettere da subito il parco in sicurezza per tutti gli utenti.

Sandro Campanini sulla necessità di promuovere la sicurezza degli utilizzatori dei monopattini (mezzi validi per spostarsi in modo non inquinante ma anche forieri di pericoli soprattutto in questi primi tempi) con informazioni ad hoc e incentivando l’uso del caschetto, e di evitare il loro abbandono in luoghi inadeguati (es. greto del Parma o marciapiedi in cui passano anziani, carrozzine per bambini, persone diversamente abili). L’assessora Benassi ha risposto che sono stati svolti diversi incontri di sensibilizzazione con i ragazzi e le scuole. Inoltre i monopattini non dovrebbero superare i 20 all’ora ma il tema di una regolamentazione è all’attenzione dell’ANCI. Campanini ha riconosciuto l’utilità delle iniziative ma ha insistito sulla necessità di informazioni puntuali agli utilizzatori, anche in accordo con i gestori. Purtroppo nessuna risposta sul problema dell’abbandono "selvaggio" dei mezzi.

Nostre comunicazioni

Daria Jacopozzi sulla chiusura del dormitorio per persone in difficoltà del Cornocchio, frutto di una lunga storia di solidarietà, che si auspica sia solo provvisoria poiché diverse persone si trovano senza più un tetto.

Bonetti sulla gravità di pubblicità ingannevoli in merito ai vaccini apparse nei giorni scorsi.

Lorenzo Lavagetto sulle recenti dichiarazioni dell’architetto Mario Botta in merito alla risistemazione di piazza della Pace: dalle sue parole si evidenza che qualche elemento critico c’è  stato e in ogni caso il tema oggi è garantire decoro, manutenzione e sicurezza a questa area di così grande importanza.

Campanini. Non possiamo non ascoltare il grido di allarme che proviene dagli abitanti e dai commercianti di Strada Garibaldi e via Verdi in relazione ai disagi dovuti a comportamenti molesti e in alcuni casi illegali.

Delibere

Ci siamo astenuti su un debito fuori bilancio dovuto al ricorso  di una persona ospite in una residenza per anziani. Nonostante in più occasioni avessimo affermato, così come varie associazioni, che il calcolo della retta debba essere effettuato esclusivamente sulla base dell’ISEE, non considerando l’assegno di accompagnamento, il Comune ha invece optato per comprendere  anche quest’ultimo e per tale motivo è stato condannato a corrispondere alla ricorrente la somma di € 9.207. Al di là del caso specifico e dell’entità della somma (che però potrebbe essere  ben superiore se tutti gli altri interessati  ricorressero…), è stato riaffermato dal TAR un principio che rende necessario modificare i regolamenti comunali su questo punto. Si può naturalmente ragionare su quale sia la migliore modulazione delle tariffe, ma evitando di incorrere in errori di questo genere.
Era in odg l’ approvazione del bilancio consolidato relativo all’esercizio 2020 (cioè riguardante il Gruppo Comune di Parma, ovvero l’insieme delle sue società partecipate) e l’ approvazione  del  Documento  Unico  di  Programmazione  (DUP) 2022-2024, con la variazione al bilancio di previsione allo stesso DUP. 
Alcuni spunti dai nostri interventi: ancora una volta abbiamo sottolineato che la quadratura del bilancio di questi anni è avvenuta grazie a un livello di tassazione molto alto e dovendo vendere le azioni di IREN, il che ha indebolito nel corso del tempo il “peso” del comune di Parma nella Partecipata. Il Dup ha confermato i programmi già in essere, anche se nel dibattito è emerso  che alcuni progetti saranno sottoposti a richiesta di finanziamento del PNRR: quindi, se accolti, si dovrebbero liberare risorse: abbiamo chiesto di essere informati come Consiglio quali siano questi progetti.  Ci sono poi diverse opere rimaste ferme o incompiute (dall’ex scalo merci al restauro del palazzetto Sanvitale nel parco Ducale, sistemazione dell’area ex Boschi a nord della stazione).Voto contrario.
Nota finale: la consigliera Luni Colla è uscita dal gruppo Lega nord per entrare nel gruppo misto.

Resoconto Consiglio comunale  dell’11 ottobre 2021 (PD)

Nostre interrogazioni

Caterina Bonetti sulla nuova pista ciclabile di via Pasini, con i problemi che sono emersi (tema in parte superato dopo la riattivazione delle due corsie da parte del Comune) e sul restauro della fontana del Trianon al Parco Ducale: dopo una manifestazione estiva, era emersa la disponibilità di un’associazione di volontariato e di uno sponsor privato di riattivare almeno provvisoriamente la fontana, da tempo spenta. Il comune non ha però accolto  tale proposta, ritenendo preferibile attuare l’intervento nell’ambito della risistemazione del parco ducale; scelta che lascia perplessi, in quanto comporta un costo che si poteva evitare o limitare.

Sandro Campanini sulla presenza di rifiuti e cestini troppo pieni al parcheggio DUC, utilizzato anche da visitatori esterni. L’assessore Benassi ha risposto che le pulizie vengono effettuate regolarmente. Per il consigliere, a parte la maleducazione, che è sempre da  condannare, evidentemente le procedure previste non sono sufficienti.

 Nostre comunicazioni

Campanini sul progetto di nuovo polo logistico di Fontevivo. C’è stata una assemblea molto partecipata in cui sono emerse molte critiche a questo progetto. Anche se è in un altro  Comune occorre la massima vigilanza di tutti su proposte che comportino nuovo consumo di suolo e di cui non è chiara l’inserimento nella programmazione territoriale.

Lorenzo Lavagetto sull’attacco neofascista alla CGIL a Roma, esprimendo condanna e solidarietà.

Delibere

Ci siamo astenuti su alcune delibere tecniche riguardanti chiusure di procedure di espropri di porzioni di terreno risalenti al passato,  su una modifica del Regolamento  per  il  funzionamento  della Commissione Comunale di Vigilanza sui Locali di Pubblico Spettacolo e su modifiche al calcolo per la trasformazione del diritto di superficie in piena proprietà negli alloggi PEEP. 

Mozioni

E’ stata approvata all’unanimità la mozione  dei  Consiglieri  Lavagetto,  Bonetti,  Jacopozzi,  Campanini, Agnetti,  Giuseppe  Massari,  Pezzuto  e  Roberti  in  merito  alla  conservazione  delle insegne   storiche   ed   alla   possibilità   di   introdurre   norme   regolamentari   al   fine preservarle.

Documento sul centro storico

Piuttosto ampio il dibattito sul  documento   presentato   dai   Comitati   Cittadini “Parma   in   centro” e “Cittadella per Parma”, avente come oggetto: "Fai rivivere la tua città-Non coprire le vetrine illuminale". Sulla base della discussione il  Presidente del Consiglio cercherà di formulare una comunicazione da trasmettere ai Comitati firmatari.


TAGS:
gruppo pd comune | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna



Agenda Appuntamenti
« Dicembre 2021 »
DoLu MaMe GiVe Sa
   1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31


Inserisci il tuo indirizzo email nel campo sottostante e clicca il pulsante per procedere con l'iscrizione
Ricerca nel sito
»

parlamentari pd di parma citt├á elezioni gruppo pd comune di parma parlamentari pd parma feste citt? salsomaggiore terme elezioni regionali 2014 regione emilia-romagna congresso congresso 2013 pd primarie feste 2013 gruppo parlamentari elezioni europee 2014 cittÓ primarie 2012
 Partito Democratico Unione Prov.le di Parma - Via Treves, 2 - 43122 Parma - Tel. 0521.709411 - Fax. 0521.709488  - Privacy Policy

Il sito web di PD Parma non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto